Felicità non è avere quello che si desidera, ma desiderare quello che si ha…

A cura degli scaut Jacopo Ceci e Patrizia Morea (Ptg. Cobra)

La Pattuglia Cobra del Reparto Hogwarts il giorno 12 maggio 2018 presso Madonna di Pasano a Sava ha svolto il bivacco di pattuglia. Alle ore 16:00  ci siamo riuniti nel luogo prestabilito per svolgere le attività. Successivamente abbiamo fatto il nostro rifugio notturno, appena finito il rifugio come scritto in programma abbiamo giocato a dodgeball.

impco1

impco2

Nelle riunioni di Pattuglia abbiamo stabilito un progetto su carta per costruire una torretta in occasione della nostra impresa di pattuglia.

Torretta

Prima di iniziare la realizzazione su carta, abbiamo stabilito la quantità di pali, la lunghezza e i cordini necessari per la torretta. Come primo cosa abbiamo scelto il punto migliore per realizzare il progetto, subito dopo abbiamo preso i pali prestabiliti e ci siamo messi a costruire le due parallele con molta facilità.

impco4

Il tempo passò velocemente quando ci accorgemmo che era già l’ora di cena. Dopo aver mangiato le pattuglie presenti si sono organizzate per mettersi d’accordo per il tanto atteso gioco notturno. Il gioco scelto consisteva nel trovare i capi pattuglia nascosti e il resto degli esploratori doveva cercarli tramite fischi e rumori, ci siamo divertiti molto.

impco5

Prima di iniziare la veglia abbiamo deciso di scegliere un tema su cui parlare e discutere. Il tema scelto è stato su Sully che è un film che racconta la storia del più spettacolare atterraggio d’emergenza di sempre, fatto a New York otto anni dopo l’11 settembre, da un eroe improvvisato che salvò tutti. Questo – insieme al fatto che è di Eastwood, con Hanks protagonista – è il motivo per cui andrebbe visto. C’è però anche chi ha criticato l’eccessiva retorica del film e la sua poca profondità nel raccontare qualcosa che non fosse solo “la storia di Sully, pilota normale diventato eroe”. Secondo diversi critici tutti i personaggi che non sono Sully non hanno granché da dire e, soprattutto, ci sono parti del film che non sembrano essere fedeli rispetto alla storia vera. Ognuno di noi ha espresso la propria opinione.

impco8

Il giorno seguente appena svegliati facemmo colazione e ci lavammo molto in fretta per poter continuare la nostra torretta. Il nostro capo pattuglia arrivò in mattinata perché il giorno precedente non ne aveva avuto possibilità per impegni familiari. Cominciammo l’impresa a trivellare il terreno per metterci dentro i pali e innalzare la torretta. Successivamente abbiamo fatto le legature opportune per la torretta e poi abbiamo costruito i ripiani con molta felicità entusiasmo siamo saliti sopra per fare delle foto.

impco7

Finimmo la torretta giusto per l’ ora di pranzo.

Successivamente al pranzo riprendemmo le attività, giocammo a roverino e facemmo anche una abbuffata di nespole, con una pazza gioia le ragazze si colorarono con colori a dita ridendo e scherzando. Dopo di che abbiamo riordinato tutto i materiale e abbiamo pulito i bagni e le sale in uso,e raccolto tutte le carte sparse per il giardino. Al fine della giornata intorno alle 17:00 siamo ritornati a casa .E’ stata una esperienza bellissima e speriamo di rifarla al più presto.