La magia di un raduno regionale

a cura di Eleonora Greco (C.P. Giaguaro)

Come ogni anno la Sezione di Taranto 2 ha aderito al raduno regionale della Puglia in occasione del nuovo anno scaut; quest’anno organizzata dalla Sezione di San Severo il 6 novembre scorso.

Il Reparto Hogwarts ha portato con sé 12 nuovi maghetti e una nuova casata (la Pattuglia Giaguaro). I piedi teneri erano molto entusiasti all’idea della loro prima uscita in Reparto.

raduno2

Cerimonia Alza Bandiera

E’ stato organizzato un torneo per pattuglie, il quale consisteva nell’andare alla ricerca di 14 tappe dove superare delle prove nel minor tempo possibile. C’erano sia prove tecniche che ludiche, tutte superate con successo.

Le tre pattuglie che, su ventidue, avessero commesso meno errori sarebbero state vincitrici.

Ogni pattuglia del Reparto Hogwarts ha conseguito le seguenti posizioni all’interno del torneo:

5° posto Pattuglia Cobra

6° posto Pattuglia Leoni

9° posto Pattuglia Falchi

10° posto Pattuglia Puma

11° posto Pattuglia Giaguari

Inoltre, in questa giornata, lo scaut Luca Andrenucci è diventato ufficialmente un esploratore recitando la sua promessa scaut e facendo per la prima volta il saluto.

La promessa scaut di Luca Andrenucci

La promessa scaut di Luca Andrenucci

E’ stata una giornata molto importante soprattutto per i piedi teneri che hanno vissuto la loro prima esperienza regionale di reparto, la quale li ha aiutati ad integrarsi maggiormente.

E’ stato un traguardo molto importante anche per Luca il quale aspettava con impazienza di fare la sua promessa.

Il Reparto Hogwarts in quadrato

Il Reparto Hogwarts in quadrato

La cosa più bella è stata quella di vedere un reparto felice e pieno di gioia, questo è stato e sarà sempre il primo di tanti obiettivi da raggiungere.

La soddisfazione più grande, a parer mio, è quella del capo pattuglia, il quale vede una pattuglia felice durante l’attività, ma dopo lo è ancor di più sentendo raccontare in pullman le avventure della giornata.

Che dire degli aspiranti esploratori? Anche per loro è stata una giornata importante perché hanno visto com’è la vita di reparto durante le uscite. Credo proprio si siano appassionati un po’ di più.

Per noi esploratori, quelli dell’ultimo anno, è stata l’ultima apertura regionale in reparto, ognuno di noi ha fatto del proprio meglio ed è stato preparato in tutte le prove.

Ogni uscita ci lega sempre più alla vita scaut.