RITE PUKAHA, MAHI! – MOTORE, AZIONE!

A cura dello Scaut Filippo Pavone

Tutti avranno, almeno una volta, sognato di poter calcare i palcoscenici più prestigiosi mentre stavano semplicemente cantando sotto la doccia, fingendo che la bottiglia di bagnoschiuma fosse un microfono. Abbiamo così deciso che questo sarebbe stato il principio da inserire all’interno di un video realizzato dalla Compagnia Tahitoa.

L’ideazione di quest’impresa di compagnia risale a molto tempo fa, quando è stata proposta la creazione di un cortometraggio. Tutti erano molto entusiasti all’idea di poter contribuire, chi nella recitazione di un personaggio, chi nel recupero di oggetti e costumi di scena e chi nella scrittura vera e propria della sceneggiatura.

Attribuito ad ognuno un ruolo, ci siamo occupati dei nostri incarichi per accorciare i tempi di preparazione alle registrazioni. Incontrati nelle location, appositamente definite per le riprese delle varie scene, i registi hanno assegnato le direttive ai cameramen e agli attori presenti in ogni sequenza, elettrizzati al pensiero di stare per essere registrati.

Nei vari giorni, si sono alternati numerosi personaggi e vari set, ottenendo ogni volta le stesse magiche sensazioni. La rilettura delle battute prima di riprendere, l’adrenalina che sale quando si entra in scena e la consapevolezza di costruire insieme un prodotto che potesse risultare spiritoso e ironico sono state per noi le emozioni che ci hanno guidato dall’inizio alla fine in questo percorso.

In un piccolo e sperduto paese dello Stivale, viveva un ragazzo assai eccezionale.
È chiamato all’anagrafe Bozzi Alessandro, e la sua storia vi andrò raccontando.
Suonando e cantando si sentiva se stesso, ma realizzare un sogno è a volte complesso.
Sognava di cantare riempiendo gli stadi, ma non sempre la vita è solo un tiro di dadi.”

È in questo modo che l’altolocato narratore ci introduce alla particolarissima storia del nostro protagonista: un’aspirante appassionato di musica che vuole concretizzare il suo sogno nel cassetto. Dopo varie peripezie e molte difficoltà, riuscirà il nostro eroe ad arrivare in vetta alle classifiche?

Ha, successivamente, avuto luogo la proiezione in anteprima del cortometraggio, mostrato a tutti i presenti nell’improvvisata sala cinematografica in sezione. Alla fine del film tutti si sono dimostrati soddisfatti, divertiti e, perché no, anche più desiderosi di cantare sotto la doccia.