Tahitoa…il ritorno

a cura della Scolta Giulia Dellisanti

Dopo mesi di pausa la Compagnia Tahitoa ha finalmente avuto modo di organizzare un pernotto per stare tutti insieme a divertirsi ridere e scherzare, e riunirsi in un momento serio e prezioso quale la veglia che mancava un po’ a tutti.

Ci siamo incontrati sabato 3 luglio alle ore 18:00 presso la nostra sede e dopo aver fatto l’apertura, facendo sentire a tutto il vicinato il riecheggio del nostro forte grido di Compagnia che ci da tanta carica e positività abbiamo subito iniziato le nostre attività; in primis abbiamo provveduto a fare la spesa per il giorno seguente e ad ordinare le pucce per la serata, successivamente a questa parte dedicata alla logistica, che si rivela essere sempre la più noiosa, abbiamo ripassato per il magnifico fuoco di bivacco organizzato dalla ronda animazione a tema Fantasy.

Dopo un pasto rigenerante e una pausa relax abbiamo dato il via alla magia del fuoco, le fiamme illuminavano i nostri volti come da molto non facevano e scaldava i nostri cuori, c’era un clima di serenità e gioia nel rivivere questo momento che la pandemia ci ha portato via.

Dunque abbiamo proseguito con il nostro programma che prevedeva la veglia, i nostri Capi Compagnia si sono impegnati a trovare un tema che potesse coinvolgerci tutti e che ci desse modo di esprimerci al 100% e devo dire che sono riusciti nell’intento poiché tutti tramite il metodo dei bigliettini anonimi ci siamo in un certo senso raccontati agli altri scrivendo i nostri più grandi timori, difatti il tema è stato “La Paura”.

Il tempo è sembrato volare tutti abbiamo cercato di aiutarci a vicenda dandoci consigli su come affrontare queste nostre paure mettendo in ballo anche esperienze personali e questo indubbiamente aiuta molto a sentirsi meno soli in questo cammino di coraggio per sconfiggere questo demone.

Prima di andare a dormire abbiamo deciso di uscire per fare uno spuntino notturno ci siamo allegramente recati al bar per comprare dei cornetti per poi rientrare e sistemare tutto per la notte. La sveglia è suonata alle ore 08:00 e chi più chi meno abbiamo riposato anche se il caldo è stato estenuante.

Dopo aver fatto colazione con altri cornetti caldi abbiamo sistemato tutto preso i materiali necessari per le attività programmate e con gli zaini in spalla ci siamo recati presso la Batteria Cattaneo; anche se inizialmente un po’ svogliati per via della stanchezza abbiamo iniziato un torneo di Palla Scaut e Roverino e dopo neanche 10 minuti di gioco eravamo già tutti coinvolti e agguerriti per conquistare la vittoria.

Ci siamo successivamente avviati verso il mare per farci un bel bagno rinfrescante poiché il sole era molto forte, dopo abbiamo pranzato con i panini preparati precedentemente per poi rituffarci e rilassarci sui materassini, arrivate le ore 15:00 ci siamo asciugati, e siamo risaliti in pineta da dove i nostri genitori ci sono venuti a prendere. Al termine di questo splendido pernotto possiamo dire di aver certamente imparato qualcosa su noi stessi e sugli altri e abbiamo rivissuto emozioni bellissime che ci mancavano tanto, ora aspettiamo con trepidazione l’arrivo del Campo Estivo.